Guido del Giudice inaugura a Napoli l’ “Aiuola del libero pensiero”

“Inaugurata in pieno centro un’aiuola dedicata al filosofo Nolano”.

Il noto scrittore e filosofo Guido del Giudice ha annunciato oggi a Napoli la fondazione della “The Giordano Bruno Society”, che intende promuovere, nel nome del filosofo Nolano, importanti iniziative in campo culturale e sociale. Per festeggiare la sua nascita, l’Associazione ha deciso di adottare uno spazio verde, situato all’incrocio tra via Giordano Bruno e la piazza dedicata ad un altro glorioso rappresentante della cultura napoletana: Jacopo Sannazaro.
Del Giudice, che ha finanziato personalmente, insieme agli altri due soci fondatori, Pasquale Scarpati e Alberto Cinquegrana, il restauro e l’abbellimento dell’area, ha scoperto una targa in ricordo del filosofo che,nella Cena de le Ceneri, una delle sue opere più importanti, si definì “Napolitano, nato ed allevato sotto più benigno cielo”, a sottolineare il suo attaccamento alla città dove fu accolto giovanetto, per essere allevato ed istruito nel convento di S. Domenico Maggiore.
Dopo oltre un decennio di appelli alle istituzioni, perché Napoli saldasse il suo debito di riconoscenza nei confronti del grande pensatore, dedicandogli uno spazio pubblico, Guido del Giudice ha idealmente restituito a Bruno quella cittadinanza napoletana, che fu costretto ad abbandonare nel 1576, per sfuggire alle persecuzioni dell’Inquisizione. L’ennesima, meritoria iniziativa dello studioso napoletano, apprezzato in campo internazionale come uno dei massimi esperti bruniani, ha già raccolto unanimi consensi, non soltanto da parte degli appassionati, ma anche dei semplici cittadini, che traggono da queste iniziative un messaggio di fiducia e di incitamento a riscoprire i valori della loro cultura. Nel suo discorso, Del Giudice ha auspicato che l’ “Aiuola del libero pensiero” diventi una piccola “Campo de’ fiori”, un luogo simbolo, che possa costituire per scuole, istituzioni e associazioni culturali un momento di riflessione e uno stimolo a riscoprire l’ immenso patrimonio culturale della città.